domenica 23 ottobre 2011

PROFITEROLES DECO' ALLA CREMA DI LATTE E PISTACCHI PER L'MT

profiterolesmt2
Come dico sempre, non posso fare a meno di partecipare all’emmetì
perché per me significa mettermi alla prova ogni volta. Mai avrei provato alcune ricette senza lo stimolo di questa “gara” sui generis che ha per me l’unico scopo di “lottare” contro me stessa per riuscire ad affermare, quando riesco, la mia scarsa autostima.
Questa volta un grazie gigante e speciale va alla Stefania, vincitrice dell’ultimo emmetì nonché “ideatrice” dei profiteroles della sfida.
Grazie per la sua dettagliata, professionale, generosa ricetta con la quale sono riuscita a fare dei bignè di nome e di fatto! Mi ha regalato la stupenda sensazione che tutti noi proviamo quando  riesce un piatto nuovo o che giudichiamo difficile e infattibile . Quando ho infornato i bignè temevo il flop, me lo aspettavo. Ma quando ho visto che invece i miei mucchietti di  impasto si stavano gonfiando assumendo quel colore dorato da veri bignè, stentavo a crederci!!! Quindi questa magia la devo  a lei !
Per la ricetta vi rimando al suo precisissimo post (che ho seguito come un vangelo) e riporto le varianti della mia ricetta : 
Salsa al cioccolato fondente per il ripieno :
100 gr cioccolato fondente 70%
0,3 dl di panna
1 noce di burro
Tanto semplice quanto buona e perfetta per questo ripieno che doveva mitigare la colata dolcissima di crema al latte.  Tagliare a pezzi i cioccolato e farlo fondere a bagnomaria con la panna e il burro. Quando gli ingredienti sono ben amalgamati la crema è pronta.
Crema di latte per la glassatura:
100 gr cioccolato bianco
1 goccio di latte
Stesso semplice procedimento per la crema al latte che altro non è che cioccolato bianco fuso sempre a bagnomaria con l’aggiunta di solo un pluc (goccio) di latte e nulla più.
La crema risulta densa, una sorta di latte condensato (ed è proprio questo il suo sapore)  e non deve ricoprire tutti i bignè. L’ho  lasciata  voluttuosamente colare e  andare dove voleva, anche perché era difficile ammansirla e obbligarla a percorsi definiti.
Il tocco trendy (con un colore che , ultimamente, è tra i miei preferiti ) è un verde pistacchio ,tritato grossolanamente che ha “arredato” i miei profiteroles.

profiterolesmt3

Ambientazione decò , ricercata e voluta per sfruttare la luce nostalgica del tardo pomeriggio d’autunno.
Un oggetto di famiglia per presentare questo dolce , per dare quella giusta poesia che hanno “le cose” con una storia e questi profiteroles entreranno sicuro nella storia della mia umile cucina nella quale mi sono sentita un pò pasticcera  per questo successo inaspettato che mi ha premiato (emmetì a prescindere :-) ) con il bignè che più bignè non si può !!!
profiterolesmt5

25 commenti:

  1. WOW WOW WOW!!! Anche questi sono davvero favolosi!!! La colata al latte è divina!! Ciao

    RispondiElimina
  2. Una preparazione di gran classe e di gusto, come la sua ambientazione; non mi faccio ingannare dai tuoi toni dimessi, cara Roby: io lo so che tu in cucina sei una grande, e come i veri grandi ti schermisci. :-) Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. mammamia che sontuosità,ti faccio un in bocca al lupo grandissimo,grande ricetta! Buona settimana, un bacione...

    RispondiElimina
  4. WOW ma questo profiteroles è uno spettacolo! E poi quei sapori...dev'essere delizioso! Complimenti, hai avuto un idea davvero originale!

    RispondiElimina
  5. Cavoli, li hai scattati nel modo più elegante possibile! Non credo tu possa avere problemi di autostima, sono meravigliosi. Ti faccio un grande in bocca al lupo per il contest e per questi profitterols che han tutta l'aria di sciogliersi in bocca.

    A presto
    Mari

    RispondiElimina
  6. Stavolta il tifo è tutto per te!
    Un bacio enorme!

    RispondiElimina
  7. My goodness..Oozing w/ yumminess!

    RispondiElimina
  8. Sono elegantissimi, raffinati: brava davvero!

    RispondiElimina
  9. Ma dai sono bellissimi e che still-life.
    Bravissima.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  10. ...e io invece vorrei che lo vincessi, una buona volta, questo emmetichallenge... e non parlo per l'amicizia che mi lega a te, ma per tutte le cose belle che ci sono in quest blog e che meriterebbero ben altra visibilità: parlo dell'eleganza, della classe, dello stile che hai impressi nel dna e che, giocoforza, finiscono qui sopra, nelle luci soffuse dei tuoi scatti, nella ricercatezza dello styling, nella raffinata eleganza della tua prosa. Per non parlare delle ricette e di quello che ci sta intorno- e di cui questi profiteroles sono l'ennesima prova. Insomma, io faccio il tifo per te, cara la mia ragazza: che ti piaccia o no :-)
    un bacione
    ale

    RispondiElimina
  11. Roby, chapeau!
    Per la bontà, la foto, la presentazione...per me hai già vinto tu!
    baci
    P.s: sono andata all'avanscoperta in quel negozio.......ci si va, sisisi!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. bellissima presentazione e golosissimo il contenuto!!! tutto perfetto :-)
    baci
    Francesca

    RispondiElimina
  13. La gioia e l'emozione che provo nel leggere il tuo grazie mi ripaga di tutte l'insicurezza, le paranoie e le indecisioni dell'ultimo secondo provate al lancio della ricetta. Alla fine, ciò che davvero conta, giochino a parte, è che tu abbia trovato una ricetta di tuo gradimento. Del resto il bignè è così versatile che potrai declinarlo in svariti modi! grazie a te!!!

    RispondiElimina
  14. @tiziana: grazie!eh si...non sono proprio ...lght! a presto

    @mapi: wow! ma come ben sai ,cara mapi, i grandi sono altri!! come ad esempio l'uomo che ci contendiamo : il paul re del cioccolato ;-) . grazie per le belle parole. mega baci

    @chiara: grazie!! i complimenti detti da te valgono doppio! baci

    @claudia: è un dolce sicuramente per i patiti del mondo "torte & c" come sono io! super dolcissimo ma ...voluttuoso!!grazie !! un abbraccio

    @mari: detto da te che sei una maga dell'obiettivo mi "gasa" un pò :-) , prendo i tuoi auguri e ti mando un caro abbraccio. a presto

    @stefania: grazie grazie! troppo buona!!!in effetti, a cosa servono le amiche se non per sostenerti semrpe e comunque???:-))) baci grandi

    @latabledenana: grazie !! a presto

    @stefania:il tuo commento mi rende felice perchè detto da una tosta come te mi fa ancora più piacere! bacissimi

    @gianni: ciao carissimo!!! eh si ogni tanto azzecco qualche foto che danno quel tocco in più al piatto !!!ehm...che ammetto mi sono mangiata di gusto!! :-)) un abbraccio

    @ale: ehm....oddio....sono imbarazzata...non è un pò troppo??? :-))) mega baci a prestissimo.

    @simo: grazie! sei troppo carina!!! certo che ci andremo al mitico negozio!! non vedo l'ora! devo solo aspettare che si calmi un pò la buriana lavorativa ma poi...ci vediamo di sicuro! baci

    @francesca: grazie!grazie!! ti abbraccio

    @stefania: sono contenta che ti senti ripagata perchè te lo meriti! la tua ricetta è davvero data con il cuore e questa per me è una dote rara. grazie

    RispondiElimina
  15. Fantastici la spolverata di pistacchi? una vera chicca... che non posso che apprezzare! ;)

    Vevi :)

    RispondiElimina
  16. Ormai ti sei avvicinata ufficialmente a Montersino, non puoi tirarti più indietro. Tutta colpa dell'emmetì, come al solito.
    Un caro saluto
    Fabio

    RispondiElimina
  17. @vevi: penso che qualche anno fa i pistacchi non li mangiavo!!! anatema!!! :-))) un abbraccio

    @annalu&fabio:certo la colpa è solo dell'MT , lo sappiamo bene!!! :-) montersino è ancora lontano ma prima o poi...lo becco!!! :-) bacissimi

    RispondiElimina
  18. Nuoooooo....ma sono meravigliosi!!!! E quel profiterole aperto che lascia intravedere il ripieno...mamma mia che meraviglia!!!!
    Sono sciccosissimi e troppo golosi! Che barava!!!!

    RispondiElimina
  19. Anonimo25.10.11

    MAGNIFICO!!!!!! Claudia S.

    RispondiElimina
  20. Anche io faccio il tifo per te, questa eleganza va assolutamente premiata!
    Questi profiterol potrebbero essere seriviti tranquillamente a Versailles ;-)

    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  21. robyyyyyy! tremebondi bignè!! imperiali direi, per stare in stile con l'atmosfera che hai creato intorno a questi gioielli per gli occhi e il palato! davvero un gran successo! scicchissime le foto, bravaAA!
    slurp
    alla prossima incursione
    :)

    RispondiElimina
  22. Che bel blog
    ...vedo nuovi cambiamenti e mi piacciono
    anche la ricetta naturalmente ma voglio più dirti oggi che si respira una bella aria ..qui !
    complimenti ciao

    RispondiElimina
  23. trovo il ripieno molto godurioso (non amo la panna e le sue varianti) farei a meno della copertura (cioccolato fondente for ever)...ciò detto, are you phishing for compliments? ;-) Ogni tanto si può, quindi complimenti!
    Buona domenica carissima

    RispondiElimina
  24. @paola: grazie!!! sono contenta che ti piacciano! baci

    @claudia: ciao carissima! grazie per la visita e per il tuo commento! a presto

    @muscaria: versailles??? eh, già...:-) non ci avevo pensato!!! un abbraccio grande

    @rita: commento degno da perfetta redattrice di lifestyle...:-) grazie!! bacissimo

    @stefania: sono contenta che stai bene qui da me... non posso che dire altrettanto nei tuoi confronti! un grande abbraccio

    @fabi: anche se non sono i tuoi gusti, grazie per i complimenti che, a questo punto, valgono doppio!!! baci

    RispondiElimina
  25. simmy6.11.11

    il tuo blog è splendido....a presto simmy

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...