martedì 1 gennaio 2013

DI LIBRI...


Poche righe per un post non previsto, non programmato.
Ma mi sono sentita di scrivere due righe di commento a questo libro che mi ha allietato e mi ha tenuto compagnia per  due giorni.

Di una modernità unica pur essendo scritto nel 1958 , ci regalo una NY femminile nella quale le protagoniste intrecciano le loro storie.

Donne intraprendenti, in carriera , con il mito del matrimonio e con l’idea dell’amore vero dentro di sé.
Donne d’altri tempi ma molto più vicine a noi di quanto ci si possa immaginare. E gli uomini? Eh si ci sono anche loro e anche in questo caso ,nulla di nuovo sotto al sole! Uomini egoisti ma anche  uomini sensibili, unici. Uomini opportunisti e sfacciati, uomini profondi e uomini superficiali che hanno quel dono innato di non saper mai capire la vera natura della donna che amano, o credono di amare.

Un libro che si legge velocemente e che ci fa apprezzare il modo discreto di descrivere una sorta di “sex and the city” senza per forza utilizzare situazioni estreme, volgari particolarmente eccessive.
Per me nessun paragone tra Carrie  e le sue tre amiche Miranda , Charlotte  e Samantha !
Vincono di sicuro Caroline, April, Gregg, Mart Agnes, Barbara…con la loro classe, il loro educato modo di fare, la loro  delicatezza di sentimenti. La loro ingenuità che  traspare anche nelle piccole lotte di potere , ci regala donne più “terrene”, fallibili e deboli che riescono però a guardare avanti , a testa alta dimostrandosi forti e determinate.

Un libro iniziato nell’anno vecchio ma finito in questo nuovo…quindi lo considero il primo libro del 2013 e lo ritengo un ottimo segno ! J

"Il meglio della vita" Rona Jaffe

Incipit:

"Ogni mattina , alle nove meno un quarto, si vedono emergere dalle viscere della metropolitana, uscire in fila dalla Grand Central Station, attraversare Lexington Avenue, Park Avenue, Madison Avenuem la Quinta Strada : centinaia e centinaia di ragazze. Alcune sono scattanti, altre imbronciate,altre hanno l'aria di chi non è ancora sceso dal letto. Alcune sono in piedi dalle sei e mezzo, quelle che fanno la spola da Brooklyn, da Yonkers, dal New Jersey, da Staten Island, dal Connecticut. Hanno sotto il braccio i giornali del mattino e la borsetta piena di roba.Alcune indossano stinti soprabiti di lana rosa o verdina, scarpe fuori moda col cinturino alla caviglia e nascondono sotto un fazzoletto i capelli ancora avvolti nei bigodini. Altre sfoggiano eleganti completi neri (magari dell'anno prima, ma chin può dirlo?), guanti di capretto e si portano il pranzo nei cestini di carta a fiori acquistati al Bonwit Teller. Quattrini i tasca non ne hanno molti.Alle otto e tre quarti di mercoledì mattina, 2 gennaio 1952, una ragazza di vent'anni, Caroline Bender, uscì dalla Grand Central Station e si avviò verso il centro, nella direzione di Radio City."
 

15 commenti:

  1. condivido al 100%, acquistato dietro al post della Ale, letto tutto d'un fiato facendo anche le ore piccole - ma sennò che feste di Natale sono?!?! - e goduto tutto con estremo piacere dalla prima all'ultima riga.
    Paragoni con Sex and the city no ne voglio fare, però lo trovo un po' la prosecuzione - fatto salvo l'intervallo della guerra come dicevo ad Ale - di un altro fantastico romanzo di una stupenda scrittrice americana Mary McCarthy (di lei la Ale ci ha consigliato un libro che però è quello di esordio e no, Giuseppe Tomasi di Lampedusa che ha scritto un capolavoro all'esordio è un caso isolato) "Il gruppo".
    Lancio un appello: se conoscete altri romanzi del genere please fate sapere che io ultimamente in giro trovo solo poercate orrende.
    grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brav marina, l' input era stato proprio quell della Ale che non sbaglia una !! Concordo con il tuo appello : le recensioni sui giornali sono ovviamente " pilotate" invece noi, donne libere, possiamo davvero dire la verità sui libri che leggiamo, gusti a prescindere!!!
      Approfitto cara per farti gli auguri di buon anno: che sia vagamente " blasoné" come piace a noi ;-) ! Baci

      Elimina
  2. mi incuriosiva già dalla copertina, adesso mi hai fatto venire la voglia di leggerlo davvero... ma quando imparerò a non leggere le recensioni!!! Tra poco mio marito mi sbatte fuori casa per fare spazio ai libri... bellissima la foto delle due coppie di piedi, e bellissime le ballerine maculate!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I libri per me vengono prima delle... Scarpe!!! È per una donna é tutto dire!!! Quindi capisco la mancanza di spazio per i libri nelle nostre case " problema" di molte... Le ballerine maculate sono stra vecchie ma non riesco a disfarmene !!! Non ne ho ancora trovato un paio degno di sostituzione!!! Un abbraccio e un augurio per un 2013 come desideri!!!

      Elimina
  3. Come potrei non condividere ogni parola di quello che hai scritto? :-)
    e mi associo all'appello di Marina: segnaliamoceli, i libri così... ci fanno trascorrere ore piacevoli e ci rispolverano l'orgoglio un po' appannato di appartenere al genere femminile... qualora non ci fosse riuscita la tua foto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai vero che la " colpa" é tua solo tua :-)??? La tua segnalazione é stata subito colta e ti ringrazio per avermi fatto trascorrere due giorni in compagnia delle era gazze del libro, assolutamente da conoscere!!! Appello pro libri di qualità? Ci sto, ovvio :-) quando mai??? Ci sto sempre ...lo sai che sotto sotto sono un po' bad girl !!!! Baciiiiii

      Elimina
  4. voglio quel libro e voglio le tue ballerine!!!
    ma quanto è chic questa donna?

    sto leggendo una schifezza immonda (me l'hanno regalato per natale... ma un bel libro di cucina no??) e cioè una specie di seguito di "chocolat" (che non ho mai letto). già il titolo, "il giardino delle pesche e delle rose", dovrebbe far arretrare qualunque lettore intelligente. illeggibile. punto.

    RispondiElimina
  5. Per il libro , no problem, le ballerine sono vecchiotte é credo, ad oggi, introvabili. Sto tentando anch io di sostituirle ( sono conciate male anche se non si nota) ma non le trovo belle come queste !!! ( in diretta : mentre ti scrivevo ho bruciato le carote...ho dovuto interrompere...) dicevo....il libro che dici però ha un bel titolo !!! No??? Spesso mi faccio fregare da titoli che promettono e non mantengono e da copertine che solo a guardarle mi fanno sognare...ma spesso sono specchietti per le allodole e io...ci casco...
    Di libri illeggibili c'è ne sono tanti ed è bello scoprire ,grazie al nostro tam tam chicche come questo libro! Un abbraccio! A presto

    RispondiElimina
  6. @laroby se posso darti un suggerimento per le ballerine belle, fatte bene e comode (ho i piedi difficili e mi vengono subito le vesciche se una scarpa non è fatta a modo) ma non proprio economiche (l'ultima volta le ho pagate 70 euro, però ne ho un paio che risale al 1995 per dire quanto reggono) prova a fare una telefonata a Custo di Santa Margherita Ligure. Se capiti in zona le puoi provare e comperare nel negozio, sennò dici numero e colore e te le spediscono. Non hanno sito e non hanno email. Solo telefono fisso. :-) Le ho di vari colori e per dirti quanto sono comode, le uso anche per ballare (danze ottocentesche, me le sono fatte fare nel colore dell'abito) e fino ad oggi mai avuto problemi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segnato. !!!! Grazieeeee!!! Ti farò sapere....un abbraccio glam ;-)

      Elimina
  7. grazie, me lo segno, molto interessante!
    e buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) ti piacerà !!!! Una abbraccio e auguri a te !!!!

      Elimina
  8. ma che bello iniziare con un bel libro! Serena giornata e buona Epifania cara Roby ♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si trovo anch io sia bello iniziare l anno con un bel libro!!! Buona Epifania a te cara Fabi!!!

      Elimina
  9. Visto il nuovo libro di Alberto Angela? "Amore e sesso nell'antica Roma": http://www.albertoangela.it/2012/11/in-anteprima-il-capito-ix-del-nuovo-libro-di-alberto-angela/

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...