domenica 15 gennaio 2017

VIENNESE TARTLETS: PiU' LE SFORNO E PIU' LE SFORNEREI ...PERCHE? FACILI, SUPER VELOCI E SOPRATTUTTO BUONISSIME!!!




Povero il mio piccolo blogghino abbandonato da troppo tempo! Tante cose son successe dall'ultimo post. Tante brutte e tante belle.
Il tempo come sempre scorre veloce e cattura anche i nanosecondi che pensavi di poter dedicare alle cose che ami.
Quindi eccomi qui a rincorrere il tempo come il Bianconiglio e il Cappellaio Matto di Alice nel Paese delle Meraviglie, !
Correndo dietro a lui non posso che portare dei dolcetti per il tè :-)

L'ispiratore  è stato un libro mitico : "Delia's cake" di Delia Smith.
Glasse, creme, cioccolati, farine, burro,  che si trasformano in un tripudio di torte, muffins, dolcetti vari.
Se mai lo sfoglierete non potrete non mettervi subito all'opera, anche correndo contro il tempo!
Ma questi dolcetti vi vengono in aiuto! Facilissimi e veloci da fare, due pregi da non sottovalutare che vi aiuteranno a prendere sottobraccio il fugace Tempo, almeno per un pò...




Viennese Tartlets

Ingredienti per 12 dolcetti:

175 gr di burro morbido
60 gr di zucchero a velo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
150 gr di farina con lievito
40 gr di maizena 
marmellata del gusto che più vi piace

Montare a crema il burro morbido con lo zucchero a velo e la vaniglia. Aggiungere quindi la farina e la maizena.
Riempire uno stampo da muffins (12 oppure due da 6) con i pirottini di carta oleata che riempirete , per 3/4 , con l'impasto. Quest'ultimo avrà una consistenza morbida ma non molle, tipo una polenta densa.
Con un cucchiaio leggermente inumidito fare un incavo al centro, sarà lo spazio destinato alla marmellata .
Infornate a 180° per circa 12/15 minuti.
Il centro risulterà  più morbido: tutto a posto, così deve essere.
Fate raffreddare i dolcetti e riempite dunque l'incavo con la marmellata.
Cospargete abbondantemente di zucchero a velo e preparatevi ad assaggiare i dolcetti più morbidi e svenevoli mai mangiati!
Provate e mi direte!

Dato che sto ammorbando il web "postando" queste "Viennese Tartlets" ogni due per tre, capirete quanto io confermi quello che ho scritto...
In attesa di vedere le vostre foto sui social in cui riconoscere questi dolcetti, vi regalo uno stralcio di un altro mitico libro :-) ...






"Se tu conoscessi il Tempo come lo conosco io" disse il Cappellaio "non ne parleresti con tanta confidenza"
"Non so che vuoi dire" disse Alice.
"Certo che non lo sai!" disse il Cappellaio , agitando sprezzante il capo. "Scommetto che non ci hai nemmeno mai parlato, col Tempo!"
"Forse no," rispose prudente Alice "ma son che devo batterlo quando ho lezione di musica."
"Ah! Questo spiega tutto" disse il Cappellaio. "Non gli va di essere battuto. Se invece ti fossi mantenuta in buoni rapporti con lui, lui farebbe fare al tuo orologio tutto quello che vuoi tu. Per esempio metti siano le nove di mattina, l'ora di cominciare le lezioni : basta che gli sussurri una parolina, al Tempo, ed ecco che le ore volano via in un battibaleno..."

("Alice nel Paese delle Meraviglie ", Lewis Carroll )

11 commenti:

  1. Il tempo è sempre poco...io non capisco come mai corro come una matta, ma non mi basta mai, rimango sempre con mille cose da fare!!
    In compenso tu, nonostante tutto, hai trovato tempo per sformare queste meraviglie....sono deliziose, si mangiano prima con gli occhi!!
    E vorrei capirci meglio in merito a quel libro..... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando ci vedremo...perchè ci vedremo presto vero??? te lo porterò da vedere ...ti ci perderai...
      un abbraccio cara Simo

      Elimina
  2. ah, che bello leggere alla fine quel frammento del libro...è anche molto gradito scoprire delle ricette così semplici e buone :-) grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro quel libro : intelligentemente surreale.... ricetta davvero semplice che regala grande soddisfazione! grazie a te per il commento e per la visita

      Elimina
  3. Robi quello con il tempo è sempre un rapporto così ricco di conflitti,sfumature e momenti d'amore incondizionato che abbiamo rinunciato a definirlo e cerchiamo di sfruttarlo al meglio anche se lui, come dici tu, corre corre corre e noi spesso abbiamo il fiato corto. Il blog, però, un po' come le nostre case è sempre lì che ci aspetta per essere ordinato, coccolato e riempito di amici per assaggiare il frutto del tempo che siamo riuscite a dedicargli. Come due pancette bianconiglie ci sediamo per il tè sfogliando questo libro che ammettiamo di non conoscere (ma che piacendo a te sarà sicuramente da avere in libreria) e ci gustiamo queste tartlets che hanno una faccia bellissima ..ecco con una mano sfogliamo e con l'altra sbocconcelliamo in compagnia della nostra magica Robi! What else??!! Un bacio grande cara amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che belle le pancette bianconiglie!!!! proprio una bella situazione da Alice nel paese delle Meraviglie!!!mi perdo pensando a questo ipotetico magico incontro reso ancor più interessante da dolcetti vari ...eh si perché ne porterete di sicuro qualcuno anche voi, ne sono sicura!!! baciiiii

      Elimina
  4. Già dalla foto e dalla parole "facile" mi avevi convinta a segnarmi la ricetta :) Belle, gustose e perfette per questo clima invernale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. confermo il "facile" e anche la bontà dei dolcetti! prova e mi dirai....;-)

      Elimina
  5. ...facile...
    non so se sia poi così facile, ma sono assolutamente convinta che me le mangerei alla stra grandissima!
    poi, con me, sui dolci, ce la si gioca facile... a me piacciono tutti

    RispondiElimina
  6. Perfette per festeggiare...i non compleanni!

    RispondiElimina
  7. un dolce buonissimo, bellissima idea anche per colazione:-)
    Saluti dal mio albergo Moena, Alicia.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...