martedì 29 settembre 2015

I LOVE BIKE! LA MIA PEDALATA QUOTIDIANA CASA-UFFICIO: MI ACCOMPAGNATE?




Chi mi segue su istagram sa quanto ami andare in bicicletta e sa anche che con lei vado in ufficio , quando possibile.
Pubblico foto che faccio durante il percorso (rigorosamente con il cellulare!)cercando scorci particolari e presentando le zone più carine.
Il percorso però non è tutto così e in questo post, se vorrete, potrete accompagnarmi in ufficio scoprendo il mio tragitto , un po’ cittadino e un po’ “country”.
Abito in centro città e quindi la partenza ha uno scenario elegante e piacevole.
Esco dal portone di casa e sono subito in mezzo al verde .


Il centro è delimitato dai baluardi, lunghe vie perimetrali,  che si trovano ora al posto di quelle che erano le mura fortificate.





Discreti vialetti alberati e  piccoli parchi :  sembra di essere fuori dal mondo e dal tempo.



Ammetto che iniziare così la giornata è estremamente piacevole!

Dopo questo breve tragitto mi trovo in una zona attigua alla stazione , non propriamente bella ma che io trovo comunque dignitosa e , a suo modo, affascinante: amo le case vicino alla ferrovia…chissà perché?



Il traffico di una città di provincia non è assolutamente esagerato ma io preferisco trovare vie alternative che, se anche mi allungano di poco la strada, sono poco frequentate e meno pericolose.



Ecco quindi che mi allontano dalla pazza folla, scendo le scale di questo sotto passo e … sono in un’altra dimensione.

E trovo il primo passaggio a livello . La mia città ha diverse strade con i passaggi a livello : situazione impensabile per metropoli in cui qualsiasi rallentamento provocherebbe code di chilometri!


Qui le code sono minime e gestibili e per chi va in bici , il passaggio a livello chiuso permette una sosta e il tempo per una 
foto.

Proseguo per questo quartiere sempre più lontano dal centro.


Mi allontano ancora di più fino a raggiungere l’estrema periferia , quasi in campagna.
Nel corso degli anni i paesini limitrofi sono stati inglobati e fanno oramai parte della città.
Ed è proprio in uno di questi che lavoro.

Arrivo al secondo passaggio a livello (ovviamente li trovo quasi sempre chiusi!) : altra sosta e altra foto.




Poi mi tocca l’unica parte in mezzo al traffico, non essendoci vie alternative.
Sono costretta a pedalare nel traffico cittadino per quasi un chilometro prima di svoltare e trovarmi davvero in un mondo bucolico…se lo considero da questa visuale J



Perché dall’altro lato (che non ho fotografato) c’è l’autostrada e la linea dell’alta velocità : paesaggio molto meno poetico !!!
Ma come ho scritto a commento della foto : basta guardare la realtà dal lato giusto per cogliere il lato migliore delle  cose!


E finalmente arrivo a destinazione dopo circa cinque chilometri.

Mentre pedalo, penso e spesso mi ritrovo a sorridere da sola perché amo troppo andare in bici e cogliere dettagli e immagini che in macchina si perdono, mi faccio i miei film mentali, “prendo appunti”,fisso idee...
Scopro piacevolmente che nella mia città ci sono tante persone che usano la bici (tantissime donne) e capita spesso una chiacchiera a passaggio a livello chiuso con persone che mi trovo accanto, oppure mentre salgo o scendo le scale del sottopasso…o magari mentre mi fermo ad un piccolo Conad sulla strada e metto la bici nella rastrelliera insieme a d altre persone come me che si trovano a fare acrobazie per ottimizzare cestini e borse per metterci dentro la spesa (che doveva essere minima ma che spesso si trasforma in “massima”)


Inoltre, essendo la mia una città di provincia, dove, in pratica, ci si conosce un po’ tutti, è facilissimo incrociare amici e quindi la chiacchiera è scontata .
Amo tutto questo. 
Amo i ritmi lenti della pedalata. Amo l’aria tiepida sul viso e amo anche mettermi il capello, la sciarpa e i guanti perché la temperatura diventa frizzante.



Amo uscire dall’ufficio dopo giornate pesanti e sapere di essere in bicicletta per ritrovare il relax e l’equilibrio semplicemente…pedalando.


So di essere fortunata …ma so anche che tutte le cose belle ( e anche brutte, per fortuna!!!) finiscono…
Un inaspettato cambio di lavoro mi obbligherà a lasciare a casa la mia bici e a prendere treni e metropolitane.
Mi si presenterà un nuovo mondo, più stressante e frenetico.
E in questa mia vita in continuo divenire vivo…

15 commenti:

  1. E' il continuo divenire che non deve spaventarti! Donna dalle mille risorse e che ha la qualità di saper estrapolare il fantastico e fiabesco da qualunque situazione! E se la vita diverrà più frenetica, beh peggio per lei, perché dovrà imparare a rallentare secondo i tuoi ritmi!
    Mi è piaciuto un sacco accompagnarti, ho capito ogni piccolo slancio nei riguardi di questi luoghi e di come vengano vissuti attraverso una pedalata liberatoria! Grazie di cuore per averli condivisi! :)

    RispondiElimina
  2. e a me è piaciuto fare la strada con te. Spero davvero che le mille risorse di cui parli saltino davvero fuori...ci spero tanto!!
    ti mando un grande abbraccio cosmico. a prestissimo

    RispondiElimina
  3. che bello, mi son sentita un po' tua passeggera, appollaiata nel sellino posteriore ;)
    ...e che bello fare ancora dei tragitti verdi e "campagnoli" come il tuo...pensa chi va in bici nel caos di Milano!
    bacioni stella e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel caos di Milano credo sia pericolosissimo girare in bici!!! si, è vero, in provincia è molto più facile spostarsi in bicicletta , bello fallo anche solo virtualmente, con te! baci

      Elimina
    2. ...ero io eh?! Ho sbagliato account, ihihihi... baciozzo cara!

      Elimina
  4. Non è semplice accettare i cambianti e viverli con la giusta serenità, soprattutto quando viene a mancare qualcosa di cui non si può far a meno. Ma sono certa che anche i treni e la metro susciteranno in te un certo fascino. Sono certa che anche lì saprai cogliere qualche dettaglio e magari condividerlo.
    Posso capire come ti sentì. Adoro anche io andare in bici, ma ahimè in città non ci si è attrezzati bene e purtroppo mi tocca pigliar la macchina.
    Ah dimenticavo!
    Che look😍😍😍 da favola!
    A presto cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione...cercherò di far buon viso a cattivo gioco, che poi forse così "cattivo" non è...finchè potrò sfrutterò i vantaggi di vivere e lavorare "in provincia" e poi mi butterò nella frenetica (ma stimolante) vita della big apple nostrana! ovviamente documenterò tutto ;-) ... grazie per i complimenti che mi fai ! sei sempre tanto gentile e carina! ti abbraccio forte!

      Elimina
  5. Robi che post adorabile!!!! Fino a quando non abbiamo letto le ultime righe ti abbiamo invidiata, qui da noi a Perugia è impensabile pedalare abitando in collina è piena di salite...non esistono piste ciclabili e nessuno va in bici se non in periferia dove c'è un po' di pianura.. Il tuo percorso casa-lavoro è bellissimo, così ricco e vario!! Ora sappiamo anche come ti mantieni in forma!
    Siamo sicure che il tempo in metropolitana lo impiegherai tratteggiando qualche adorabile schizzo sul tuo quadernetto preferito e che troverai il modo di rendere interessante anche il nuovo tragitto che ti attende!
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. abitate a perugia??? mia zia ci ha abitato per un po' di anni ed è una città che mi piace tanto. in effetti non è il massimo per la bici ma il fascino della collina è innegabile!!! di certo mi impegnerò a rendere interessante anche il mio nuovo prossimo percorso , più metropolitano ma non per questo meno affascinante ;-) un grandissimo bacio a voi!

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. Senti... ma secondo te entro nella cassetta? Se mi rannicchio tutta mi porti in giro con te? Cerco di farmi leggera e prendo il venticello in faccia... e prometto che ti segnalo se c'è qualche angolino da fotografare o qualche pasticceria in cui fermarsi! :D
    Da quando ho pedalato a Favignana sai che mi piacerebbe avere due ruote, ogni tanto, anche qui? Ci ho preso gusto... :-)
    ps: ma quante scarpette belle hai?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che domande !! Certo che ti porterei !!! :-) di certo le foto avrebbero quel " qualcosa in più " di magico e chic che ti contraddistingue !!! Sempre bello averti qui ...

      Elimina
  9. Che bel tragitto Roby! Città e campagna tutto nello stesso posto, mi piace! E poi quanto bel movimento tutti i giorni :-) Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara ely! grazie per la tua visita! eh si , proprio una bella biciclettata !!! baci grandissimi

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...