mercoledì 30 maggio 2012

(ST)RENNINA ANCH'IO :UNA ROSA E' UNA ROSA E' UNA ROSA: NON E' VERO!


Ebbene si, ci sono anch’io nel gruppo delle (st)rennine e sono stra felice .!
Un grazie quindi per questo premio , alle (st)renne blasoneés : la stefania, l’ale e la dani, il massimo e l’annalu e ,the last but not the  list ,la mapi !
Ammetto che per il tema del mese sono partita avvantaggiata . tempo fa ,una mia amica del cuore, l’alda, mi aveva regalato un libretto carinissimo di ricette con i fiori. Ecco il titolo :

Cucinare con i fiori
centouno ricette profumate
autrice : lina marenghi
ed. priuli e verlucca


Il libro è doppiamente carino perché arriva da una libreria montana, piccola e deliziosa nella quale si trovano spesso originali chicche come questa e io sono fortunata perché l’alda ha una casetta proprio in quella località montana e spesso mi vizia con libretti unici e introvabili che parlano, ovviamente, di ricette!!!
Detto questo , prima di decidere quale ricetta  fare , tra le centouno (!!!!!)  descritte ,  ne è passato di tempo!”
“Questa no, fiori introvabili” “questa no, troppo banale” “questa no, troppo difficile”
E poi vedo questa… “gamberetti, mele e rose” : una ricette con le rose. Il mese è maggio quindi ,come non pensare alle rose???




La mitica Gertrude liquidava tutto con il suo “una rosa, è una rosa, è una rosa” a sottolineare l’ineluttabilità del reale , ... la realtà era la realtà e basta e quindi la parola “rosa” non rappresenta un sentimento, una passione ma il fiore e nulla più…

Io però ,con questa ricetta , mi sento di smentirla : I  fiori trascendono la loro immagine decorativa e diventano cibo ,non solo per gli occhi ma anche per l’anima perché dentro ad un fiore, ad una rosa , esiste un mondo legato a nostri ricordi, ai libri che abbiamo letto,a poesie che abbiamo amato, a giardini mai dimenticati,a mazzi galanti ricevuti…
Rosa, fiore “classico”, elegante, quasi “da sera” ed ecco che ,mano a mano che leggevo gli ingredienti, li trovavo perfetti per questa signora dei giardini…






Ingredienti :
¼ di spumante secco
Poco vino bianco
Una grossa manciata di petali di rose
6 gr di colla di pesce
20 gamberetti
Una piccola mela renetta
Menta per decorare 
Far scaldare ¼ di spumante secco e versarlo sopra ai petali di rosa che avrete messo in una ciotola
Lasciar riposare un paio d’ore. Filtrare e far scaldare ancora lo spumante, sciogliervi i 6 gr di colla di pesce amollata e strizzata ben bene.
Fate lessare in metà acqua e metà vino bianco (ho usato lo stesso spumante utilizzato per la gelatina) i gamberetti che andranno poi puliti e sgusciati.
Sbucciare e privare del torsolo una piccola mela renetta e tagliarla a cubetti.
Prendete quindi dei bicchieri abbastanza capienti, io ho utilizzato dei banali bicchieri per l’acqua , a voi la scelta, potrebbero essere molto scenografiche anche le coppe per lo champagne…
Mettete nei bicchieri, i gamberetti, le mele e qualche petalo di rosa, ricoprire con lo spumante gelatinato e mettere in frigo per alcune ore, io l’ho lasciato un giorno intero.
La menta fresca serve da decorazione e dà un ulteriore tocco di freschezza al tutto.
È un antipasto ma lo trovo perfetto anche per un fresco aperitivo estivo ambientato in un giardino segreto…dove le piante sono quelle scelte con il cuore e dove i profumi delle fioriture inebriano gli animi sensibili…e dove il sapore di un piatto fiorito puo’ diventare una madeleine  proustiana e portarci indietro in un  tempo lontano e felice,  dove vorremmo stare per sempre…
Chissà cosa penserebbe la Gertrude se assaggiasse questo piattino??? 
E dopo aver gustato la ricetta della prima (st)rennina  Roberta, e quella della Mai ecco la mia. Domani  toccherà alla  Eleonora e poi alla Patty!

19 commenti:

  1. Carissima Roby, quella sublime frase "I fiori trascendono la loro immagine decorativa e diventano cibo ,non solo per gli occhi ma anche per l’anima..." è l'essenza della tua persona, prima ancora che della splendida ricetta che hai proposto.

    Grazie, grazie davvero!!! :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per questo commento che oltre a far bene al mio cuore aumenta la mia autostima !!!! Ti abbraccio

      Elimina
  2. Una rosa non sarà una rosa, non sarà una rosa, ma tu sei tu e non ti smentisci mai! Assolutamente fantastica scelta e meravigliosa realizzazione all'altezza di deschi blasonè!
    :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona !!!! Non é facile stare al vostro passo ,al tuo passo, donna speciale dalle mille e più risorse !!! Baciiii

      Elimina
  3. ciao, che carino deve essere questo libricino!!!!
    la tua ricetta mi incuriosisce tantissimo, non ho mai cucinato con i petali dei fiori. Belle anche le foto.
    baci sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è molto carino anche perchè le ricette sono presentate conunn disegno ad acquerello dellìautrice..very english style! un abbraccio

      Elimina
  4. Bella ricetta. Elegante, colorata, profumata, speciale... come te.
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! ti mando un mega bacio

      Elimina
  5. Proprio come te, STILLOSA!
    Molto particolare e fresca, e poi, questa gelatina di spumante è proprio una trovata!

    besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara mai, "stillosa" mi piace!!! :-))) grazie! baci

      Elimina
  6. Questa proposta è di un'eleganza senza tempo, proprio come il fiore che hai usato: la rosa, regine del giardino. Non avrei mai, dico mai pensato di utilizzarla in siffatta maniera ma trovo che sia assolutamente stupenda per un bel cocktail in giardino, in piedi intorno al roseto a chiacchierare, la sera quando la luce di colora, senza farlo apposta, di rosa!
    Bravissima e un bacione, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava patty hai colto proprio l'atmosfera giusta alla quale avevo pensato per gustarsi questa ricettina...:-) un abbraccio

      Elimina
  7. oh ...davvero chic
    perfetta prendo l'idea ..baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i piatti chic fanno sempre scena e sono un piacere anche per gli occhi, caratteristica che non guasta affatto! un grande bacio

      Elimina
  8. Roby, che bella ricetta e che belle foto!!! ^_^
    Forse partivi avvantaggiata con quel libro, ma realizzare questa ricetta così bene non è decisamente da tutti ;-)
    Baci
    Anna Luisa...anzi, L'Anna Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!! i complimenti per le foto mi lasciano sempre...."basita"! io, che sono imbranatissima mi esalto quando mi dicono che le mie foto sono belle...inutile dire che ho faticato ore e ore, ho scattato mille foto e le ho leggermente correte al computer...ma son soddisfazioni!!!
      :-))) un grande bacio a te "l'annalù" e anche "al fabio" :-))))a presto

      Elimina
    2. Anonimo10.7.12

      sei un angelo laroby ti amo

      Elimina
  9. Anonimo10.7.12

    belle le foto,mi piacciono

    RispondiElimina
  10. Anonimo10.7.12

    laroby :* un bacio a te

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...